Bitcoin sfugge alla vendita dopo l’approvazione di Druckenmiller

Un colpo di stato ribassista del mercato Bitcoin questo lunedì ha incontrato una forte difesa rialzista influenzata da un investitore miliardario.

L’ammiraglia della crittovaluta ha rimbalzato modestamente dopo un tentativo di svendita che ha fatto crollare il prezzo da 15.856 dollari a 14.817 dollari. Entrando nelle ore asiatiche della sessione di trading del martedì, BTC/USD ha recuperato una parte delle sue perdite stabilendo un massimo intraday vicino ai 15.459 dollari.

Discorsi sulle balene

La coppia ha immediatamente ripercorso il trend negativo a breve termine dopo che Stanley Druckenmiller, CEO del Family Office di Duquesne, ha elogiato BitQT durante la sua intervista a „The Exchange“ della CNBC. Si è riferito alla criptovaluta come a un bene di valore con molto appeal tra i Millennials.

„È in giro da 13 anni [correzione: 12], e ogni giorno che passa, si stabilizza sempre di più“, ha aggiunto Druckenmiller.

La sua dichiarazione è arrivata quando il Bitcoin era più basso. La criptovaluta è precipitata lunedì dopo il successo della sperimentazione del vaccino COVID-19 di Pfizer ha fatto rivivere le speranze di una concreta ripresa economica globale. Questo ha permesso agli investitori di ripensare la necessità di ulteriori pacchetti di stimolo, quindi problemi di ortografia per gli asset anti-inflazione.
Bitcoin, criptovaluta, BTCUSD, BTCUSDT

Ma il signor Druckenmiller ha mostrato una tendenza rialzista a lungo termine per i porti sicuri come l’oro e il Bitcoin. L’investitore miliardario ha ammesso alla CNBC che ora possiede alcune unità di criptovaluta, aggiungendo che crede che la sua scommessa sul giovane bene „funzionerà meglio“ della sua scommessa sul suo tradizionale oro rivale.

„Il Bitcoin è più illiquido e ha molta più beta“, ha dichiarato il signor Druckenmiller.

Toro Trend Ahead

Ignorando la prospettiva del vaccino COVID-19, Druckenmiller ha notato che le banche centrali globali hanno già creato un terreno fertile per il prossimo rally dei prezzi della Bitcoin attraverso le sue massicce misure di stimolo. Ha aggiunto che, a causa delle politiche espansive della Federal Reserve statunitense, l’inflazione potrebbe aumentare nei prossimi 5-6 anni.

Terrà gli investitori incollati ad attività di copertura come Bitcoin e Gold.

Jerome Powell, il presidente della Federal Reserve, ha detto giovedì della scorsa settimana che il suo ufficio manterrà i tassi d’interesse vicino allo zero mentre comprerà il debito pubblico a tempo indeterminato.

Finora, la sua politica per affrontare le turbolenze economiche della pandemia ha portato i Tesori di lunga data in un territorio a rendimento negativo (un record di 17,03 trilioni di dollari, secondo Bloomberg). La sua capacità di generare rendimenti negativi ha spostato il capitale degli investitori dal mercato del debito a quello più rischioso.

Questa migrazione di denaro ha aiutato Bitcoin a guadagnare il 100 per cento di YTD nel 2020. La mossa ha anche beneficiato i titoli (anche quelli con una scarsa e poco chiara guida in avanti) e l’oro.

„Finché Bitcoin rimarrà al di sopra dei 14.000 dollari e Ethereum al di sopra dei 400 dollari, queste valute crittografiche continueranno probabilmente a crescere“, ha detto a Bitcoinist Konstantin Anissimov, Direttore Esecutivo di CEX.IO, in una dichiarazione via email.

„In caso contrario, si potrebbe innescare un periodo correttivo in cui BTC potrebbe risalire a 12.000 dollari e ETH a 320 dollari. Indipendentemente da ciò, le prospettive generali attualmente favoriscono i tori“, ha aggiunto.